Aggregatore Risorse Aggregatore Risorse

FAQ Concorsi

FAQ Concorsi

FAQ

 

1- I concorsi per l’assunzione presso l’Agenzia Regionale Toscana per l’impiego sono indetti dalla Regione Toscana?

 

I concorsi in questione sono indetti dall’Agenzia Regionale Toscana per l’impiego (ARTI), Ente dipendente della Regione Toscana. In ogni caso, tramite la home page della Regione Toscana, www.regione.toscana.it, è possibile accedere al sito internet dell’Agenzia cliccando sul logo “Arti”. E’ quindi necessario accedere alla pagina dedicata. ( vedi FAQ n.2).

 

 

2- Dov’è possibile reperire i bandi di concorso e i moduli di domanda?

 

I bandi di concorso dell’Agenzia Regionale Toscana per l’impiego sono disponibili :

 

- Sul sito istituzionale della Regione Toscana www.regione.toscana.it cliccando su: - Arti - Amministrazione Trasparente – BANDI DI CONCORSO oppure Arti - IN EVIDENZA – BANDI DI CONCORSO.

 

- Sul sito istituzionale dell’Agenzia Regionale Toscana per l’impiego www.arti.toscana.it cliccando su: - Arti - Amministrazione Trasparente – BANDI DI CONCORSO oppure ARTI - IN EVIDENZA – BANDI DI CONCORSO.

 

Riportiamo inoltre il link per accedere direttamente ai Concorsi: https://arti.toscana.it/amministrazione-trasparente/bandi-di-concorso

 

 

3- Quali sono le modalità per presentare candidatura a uno o più concorsi?

 

Le modalità per presentare candidatura a uno o più concorsi sono indicate all’art. 3 di ciascun bando.

Si precisa che, ai sensi delle normative vigenti, non è possibile candidarsi ai concorsi mediante le modalità sotto elencate:

- Consegna della domanda in forma cartacea;

- Trasmissione della domanda tramite mail, pec e posta;

- Candidatura presentata senza avvalersi del modulo di domanda.

 

 

4 - Come devo fare per redigere la domanda.

 

La domanda deve essere redatta utilizzando l'apposito modulo allegato ai 4 bandi di concorso  dell'Agenzia Regionale Toscana per l'impiego, dopo averlo scaricato e compilato in tutte le sue parti. La domanda deve essere firmata secondo una delle seguenti modalità alternative:

1.con firma digitale;

2.con firma autografa su carta, in forma estesa e leggibile, e non soggetta ad

autenticazione, successivamente scansionata e accompagnata da documento di

identità in corso di validità scansionato del sottoscrittore in formato PDF

 

 

5 - Come devo fare per trasmettere la domanda

La domanda deve essere trasmessa mediante il sistema informatico regionale denominato Ap@ci che restituisce RICEVUTA di consegna, attestante l'avvenuta ricezione della comunicazione sui sistemi regionali; inoltre tale sistema invia al mittente anche il numero di protocollo attribuito dall’Agenzia Regionale Toscana per l’impiego.Il candidato dopo essersi collegato all'indirizzo: http://www.regione.toscana.it/apaci deve

identificarsi indicando i propri dati e un indirizzo mail.

 

 

6 - Entro quando è possibile presentare domanda di partecipazione ai concorsi?

 

Ai sensi dell’art. 3 dei bandi di concorso, è possibile presentare domanda dal giorno 29 giugno 2019 al giorno 16 agosto 2019.

Si precisa che le domande presentate prima del termine di apertura dei bandi o oltre il termine di scadenza dei medesimi, saranno considerate irricevibili.

 

 

7 - Ho commesso errori nella compilazione del modulo di domanda, come è necessario comportarsi?

 

Non è possibile apportare correzioni e/o modifiche alla domanda presentata.

Quindi è necessario presentare nuovamente la domanda, tramite il portale Ap@ci

Una volta trasmessa, la candidatura è immodificabile.

Al fine di rispettare i termini di scadenza nel caso di presentazione di nuova domanda si consiglia di presentare la propria candidatura con largo anticipo rispetto ai termini di scadenza dei bandi di concorso (leggi articolo 3 dei bandi).

 

 

8 - Ho inoltrato domanda per il concorso ma ho ricevuto risposta con dicitura " Domanda non accettata"; devo reinoltrare la domanda oppure devo integrare la documentazione già inviata?

 

La comunicazione potrebbe non essere stata accettata perché sono stati presentati più documenti primari, mentre è ammesso un solo documento primario. Non è possibile apportare correzioni e/o modifiche alla domanda presentata. E’ necessario quindi presentare nuovamente la domanda.

 

 

9 - Erroneamente non ho inserito la domanda di partecipazione ho ricevuto comunque le ricevute di accettazione e di consegna.

Come posso rimediare?

 

E’ necessario presentare nuovamente, tramite il portale Ap@ci, la domada di partecipazione al/ai concorso/i di suo interesse.

 

 

 

10 - In caso di mancanza della ricevuta di consegna a chi posso rivolgermi

 

E’ possibile contattare l’URP al n. 800-860070 con apertura nei giorni : Lunedì, Mercoledì e Giovedì alle ore 9.00-18.00 – Martedì e Venerdì alle ore 9.00-13.30; oppure tramite e-mail a urp@regione.toscana.it

 

 

 

11 - A chi posso rivolgermi per avere chiarimenti sulle modalità di compilazione della domanda

 

E’ a disposizione dei candidati l’indirizzo e-mail tempoindeterminato@arti.toscana.it

 

 

12 - Sono programmati corsi di preparazione per quanto riguarda le materie d’esame?

 

Non sono programmati corsi di preparazione per i 4 concorsi indetti dall'Agenzia Regionale Toscana per l'Impiego riguardo alle materie d’esame

 

 

13 - Esiste una bibliografia?

 

Non è prevista la definizione di note bibliografiche riguardo alle materie d'esame dei 4 bandi di concorso al momento aperti.

 

 

14 - Posso partecipare a più concorsi?

 

Possedendo i requisiti richiesti dall’articolo 2 dei bandi di concorso, è possibile presentare domanda anche per tutti i 4 concorsi al momento aperti.

 

 

15 - E’ possibile iscriversi a due dei quattro concorsi

 

Possedendo i requisiti necessari, è possibile presentare domanda anche per tutti i 4 concorsi al momento aperti

 

 

16 - Quali requisiti occorrono ai fini della partecipazione ai concorsi “Senior”?

 

Ai fini della partecipazione al concorso per “Funzionario Esperto in politiche del lavoro senior” categoria D e a quello per “Assistente in politiche del lavoro senior” categoria C è necessario possedere, oltre al titolo di studio indicato all’art. 2 punto 6 dei relativi bandi, è richiesto di aver maturato un’esperienza lavorativa documentata di almeno 36 mesi, anche non continuativi, maturata negli ultimi 8 anni (dal 1/01/2011 fino alla data di scadenza del bando) e riferita ad attività relative ai servizi per il lavoro (D. Lgs. 14 settembre 2015, n. 150) svolte presso uffici di Amministrazioni pubbliche. L’esperienza lavorativa deve essere riconducibile a contratti/incarichi come di seguito specificato:

1) contratti di lavoro flessibile (a tempo determinato, di formazione e lavoro, di somministrazione lavoro, contratto di collaborazione, etc.) con datore di lavoro pubblico o privato;

2) contratti di lavoro a tempo indeterminato con datore di lavoro pubblico o privato;

3) incarichi di lavoro autonomo conferiti da un soggetto pubblico o privato (vedi articolo 2 punto 7 dei bandi).

Si precisa che nel caso in cui il candidato stesse presentando attualmente la suddetta esperienza lavorativa, può inserire la dicitura "in corso".

 

 

17 - Per quanto riguarda i titoli di servizio, come indicato all'art.6 dell'Avviso, viene valutata l'esperienza lavorativa solo a partire dal 01/01/2011?

E' pertanto irrilevante riportare l'esperienza antecedente a quella data?
 

 

Ai sensi dell'articolo 6, lettera a) del Concorso, l'esperienza che darà luogo all'attribuzione di punteggio è quella maturata negli ultimi 8 anni (dal 1/01/2011) anche in modo non continuativo e riferita ad attività relative ai servizi per il lavoro   (D.   Lgs.     14   settembre   2015,   n.  150) svolte   presso uffici   di  Amministrazioni Pubbliche, coerenti con quanto richiesto dal profilo professionale di cui all’allegato 2) del Bando, come sotto specificato:
1) con contratti di lavoro flessibile (a tempo determinato, di formazione e lavoro, di somministrazione   lavoro,   contratto   di   collaborazione)   con   datore   di   lavoro pubblico o privato;
2) con contratti di lavoro a tempo indeterminato con datore di lavoro pubblico o privato;
3) con incarichi di lavoro autonomo conferito da un soggetto pubblico o privato.
Le esperienze maturate prima di tale data non sono pertanto prese in considerazione.

 

 

18 - Per quanto riguarda i titoli formativi, in particolare i corsi di formazione professionale,  vengono valutati soltanto i corsi di qualifica che abbiano una durata di almeno 600 ore?

 

Gli attestati di cui all'articolo 6, lettera b), punto i devono avere una durata di almeno 600 ore.

 

 

19 - Come posso verificare se il mio diploma di laurea è idoneo alla partecipazione ai concorsi per funzionario?

 

Si consiglia di consultare la pagina dedicata ad Equipollenze ed equiparazioni tra titoli accademici italiani all’interno del sito internet del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, al seguente link : https://www.miur.gov.it/equipollenze-ed-equiparazioni-tra-titoli-accademici-italiani

 

 

20 -Sono stato esentato e/o sospeso dall’obbligo di leva: come fare?

 

E’ necessario indicare al punto 8 del modulo di domanda la propria condizione rispetto agli obblighi di leva, esplicando se trattasi di esonero o altra motivazione.

 

http://icons.iconarchive.com/icons/iconsmind/outline/64/Newspaper-2-icon.pngChiarimenti in merito ai Bandi di concorso per titoli ed esami dell’Agenzia Regionale Toscana per l’impiego indetti con Decreti di ARTI n. 278, 279, 280 e 281 del 27 giugno 2019 - Decreto n. 320 del 05/08/2019

 

Ultimo aggiornamento: 05.08.2019
Condividi